Commento scritto nel 2004 dopo l’approvazione del decreto legislativo sull’istituzione del Servizio nazionale di valutazione.

Version imprimable de cet article Version imprimable

Italia: Il servizio nazionale di valutazione

Questo è un vecchio testo inserito nell’archivio di questo sito per conservarlo. Ci sono svariati errori interpretativi e diverse ingenuità ma il fondo del testo tiene.In particolare vale come informazione la ricostruzione delle operazioni preliminari sfociate nella costituzione dell’INVALSI che non è il servizio nazionale di valutazione della scuola.

L’Italia è uno degli ultimi grandi paesi che si è dato da fare sul piano politico per valutare la scuola. Ciò succede in un contesto sociale, culturale, scientifico e politico peculiare. Infatti in Italia non esiste una comunità scientifica di specialisti della valutazione del sistema scolastico. Il dibattitito pubblico sulla valutazione del sistema scolastico è molto ideologizzato. Nondimeno in questi ultimi anni, da quando il testo è stato scritto, ossia dopo il 2004, si sono fatti passi avanti. A differenza della Francia o della Spagna il corpo insegnante italiano è meno ostile alla valutazione esterna delle scuole. In certe regioni si sono costitutiti nuclei competenti di specialisti che svolgono un eccellente lavoro analitico su indagini serie realizzate da terzi. Nel 2000 ed ancora nel 2004 questa situazione era del tutto inimmaginabile. Nondimeno manca tuttora la tradizione d’ impostare valutazioni emnpiriche ogniqualvolta si propone una riforma nel sistema scolastico. Questo è un riflesso che si deve acquisire per costituire un sistema scolastico moderno, anzi post-moderno. Da questo punto di vista il sistema scolastico italiano è monco, zoppica. Quando si prevedono le valutazioni, le interferenze non mancano per manipolare i risultati, oppure per falsare la scientificità dell’operazione. In conclusione, c’è ancora molta strada da compiere prima di creare un servizio nazionale di valutazione del sistema scolastico.

Les documents de l'article

ADI_Invalsi.pdf