Articolo di commento di tipo generale dell’insieme di indicatori internazionali dell’istruzione prodotto dall’OCSE pubblicato nel Sussidiario. Net, il 15 settembre 2011.

Version imprimable de cet article Version imprimable

I dati Ocse? un mondo "ideale" che non fa i conti con la realtà

Puntuale, ogni settembre, alla ripresa dell’anno scolastico nei paesi dell’emisfero Nord, l’OCSE pubblica ormai da vent’anni un insieme d’indicatori sui sistemi scolastici. L’intenzione iniziale era quella di fotografare l’evoluzione dei sistemi scolastici, di comparare le prestazioni dei vari sistemi su alcuni aspetti critici e di fornire indicazioni ai responsabili politici della scuola sulla situazione comparata del sistema scolastico di cui sono responsabili. La pubblicazione presuppone un’enorme banca dati, un lavoro di verifica costante della validità dei dati e discussioni approfondite per trovare definizioni accettate da tutti delle varie componenti della scuola. Solo in questo modo i dati sono comparabili tra loro. L’OCSE svolge in modo ammirevole questo lavoro ma va anche oltre quando fornisce una propria interpretazione dei dati, come lo si descrive nell’articolo allegato.

Les documents de l'article

L_OCSE_PROPUGNA_L_INFLAZI.pdf