Version imprimable de cet article Version imprimable

Aiuto d’emergenza per la scuola negli USA. Il governo Obama stanzia 100 miliardi di dollari per l’educazione, il doppio della predecente amministrazione Bush.

L’informazione è stata resa pubblica dal New York Times lunedì 16 febbraio. Il presidente Obama l’ha firmata martedì 17. Il congresso americano dovrebbe approvarla rapidamente.

E’ la prima volta che una somma simile è stanziata per l’istruzione a livello federale. Mai successo in precedenza. Sforzo senza pari dunque per migliorare la scuola statale negli Stati Uniti. Nessuno sa per il momento con quali criteri questi soldi saranno usati e distribuiti. Le aspettative sono elevatissime negli ambienti della scuola, tra i sindacati e negli Stati.

 

Una dozzina di posti tra i quali quello di vice-ministro , di sottosegretario di stato, del capo del personale, del direttore della ricerca scientifica , sono tuttora liberi al vertice del Dipartimento dell’educazione. La squadra ministeriale non è ancora stata composta. Il ministro dell’educazione Arne Duncan (segretario di stato, foto) per il momento lavora giorno e notte con consulenti e con alti funzionari dell’amministrazione. Il rischio di un fallimento è elevato, come lo sottolinea l’articolo del New York Times reiferito in allegato.