Version imprimable de cet article Version imprimable

L’assessore all’istruzione dello stato di New York ha annunciato un taglio del 5% della spesa per l’istruzione dello Stato di New York per l’anno scolastico 2009-2010. L’importo stanziato per la scuola statale diminuirà di 405 milioni di dollari. In media, ogni scuola disporrà di una somma da spendere inferiore al 3,8% per l’anno scolastico 2009-2010. Le scuole potranno utilizzare i loro risparmi per non ridurre l’offerta educativa, ma in taluni casi sarà necessario licenziare personale ausiliario o personale ATA.

Non c’è dunque solo la stato italiano che riduce gli investimenti per la scuola. Ciò succede anche altrove, per esempio in Francia, in California, a New York. Gelmini non è un’eccezione. Nessuno sa quali saranno le conseguenze di questi tagli. Klein prevede che le ripercussioni saranno pesanti per i programmi del dopo scuola o per quelli del tempo libero nei fine settimana.