Version imprimable de cet article Version imprimable

 L’ISFOL ha composto una mappa concettuale delle riforme scolastiche intraprese in Italia dal 1996 ad oggi. Bel lavoro che offre una visione d’assieme del penoso travaglio italico in materia di politica scolastica. Non si sa dove si va, come si avanza, ma si propongono leggi e decreti a iosa. Più di 200 inventariati dall’ISFOL su cinque grandi temi. Un abito d’Arlecchino. Ecco la presentazione del lavoro fatta dall’ISFOL:

"Con una ricerca che prende in considerazione un arco temporale di quasi 20 anni, circa 200 provvedimenti e ben cinque filoni tematici (formazione professionale, istruzione scolastica, istruzione superiore non accademica, università, Ida ed educazione permanente) la Mappa Education ha l’obiettivo di fornire un panorama del processo di evoluzione del sistema educativo italiano, dal 1996 ad oggi, in relazione all’ingegneria dei percorsi, riunendo sinteticamente le relative norme su ciò che, oggi chiamiamo, "apprendimento permanente". Nel nostro Paese, tra le normative in essere, è solo a partire dall’articolo 2 della Legge 53/2003, richiamata da altri pilastri normativi come il Decreto legislativo 226/2005, la Legge 296/2006, la Legge 40/2007 e la Legge 10/2011, che si comincia a citare un sistema "educativo" di istruzione e (di) formazione, facendo intendere che, le pur diverse dimensioni di istruzione e formazione, essendo entrambe educative, devono costituire un unico sistema educativo."

Il linguaggio comune per classare , comparare i sistemi educativi esiste. E’ stato approntato dall’UNESCO ed è utilizzato sia dall’OCSE sia dall ’Unione Europea sia dalla Banca Mondiale per analizzare i sistemi scolastici. Questo strumento , messo a punto faticosamente da anni, si chi chiama ISCED [1] o CITE [2]. Il sistema scolastico e il sistema educativo italiano sono in ritardo rispetto ai sistemi d’avanguardia che sono quelli scandinavi o quelli asiatici o quelli anglosassoni. La mappa dell’ISFOL facile da consultare indicata chiaramente che manca una strategia riformistica . Si avanza alla cieca. 

La mappa serve come documentazione. Può essere consultata cliccando qui.

 

 

 

 

[1] Acronimo inglese per "International Standard Classification of Education" 

[2] Acronimo francese per "Classification Internationale Type de l’Education"