Competenze essenziali/Standards à atteindre/socle commun de compétences

Strategie di sviluppo del polo di competenze

Date de rédaction : 17/07/2016

Summit di politica scolastica sulle competenze in Norvegia prima delle vacanze estive. Non si capisce bene cosa bolle in pentola all’OCSE. Le maggiori potenze scolastiche sono assenti dai resoconti e dalle analisi. Forse erano presenti al summit. Non lo si sa. I paesi latini, nonché l’Austria, il Cile,la Norvegia spingono per considerare nelle politiche scolastiche il ruolo delle competenze.Quasi gli stessi paesi lo facevano vent’anni fa. L’OCSE sfodera le informazioni raccolte con l’indagine PIAAC sugli adulti e si scopre che le competenze contano, che possono essere un obiettivo da valutare. Ma come?Nel resoconto del Summit si parla di strategie di sviluppo delle competenze ma si cambia di scala. Non si tratta più delle competenze elencate alcuni anni fa nelle mega-dichiarazioni sulle competenze per il XXI esimo secolo. L’OCSE annuncia la creazione di un centro specializzato nelle strategie di sviluppo di politiche imperniate sul polo di competenze. Un modo come un altro per annacquare il tutto? L’Italia ha un piede dentro e uno fuori da queste iniziative. Non sembra che il ministro dell’educazione italiano fosse presente a Bergen. Dal MLIUR non è pervenuto nessun comunicato in materia.

Lire la suite...

  • Articles
  • Brèves

Strategie di sviluppo del polo di competenze

Summit di politica scolastica sulle competenze in Norvegia prima delle vacanze estive. Non si capisce bene cosa bolle in pentola all’OCSE. Le maggiori potenze scolastiche sono assenti dai (...)

Lo zoccolo comune di conoscenze, competenze e cultura

La riformulazione dei programmi scolastici per fare in modo che alla fine della scolarità obbligatoria tutti gli studenti, ricchi o poveri che siano, acquisiscano un bagaglio comune di conoscenze (...)

Scenari di sviluppo scolastico per il dopo-2015

Come evolvono i sistemi scolastici? Quali scenari disegnano le organizzazioni internazionali? Quale è il ruolo riservato in questi scenari all’istruzione? Dal bollettino NORRAG qui presentato si (...)

Competenze finanziarie dei quindicenni

L’OCSE ha appena pubblicato i risultati di un’indagine sperimentale sulle competenze finanziarie dei quindicenni, anzi sulle conoscenze dei quindicenni in materia di gestione finanziaria, svolta (...)

Act Now!

L’Unione Europea e l’istruzione sono un binomio stranissimo: un esempio lo si ha con il documento qui presentato che affronta un tema rilevante per l’impostazione dei curricoli, la literacy, e di (...)

Valutare le competenze: un pasticcio

Lo zoccolo comune delle competenze e delle conoscenze in Francia è definito in un decreto del 2006 con il quale si applica la riforma della scuola del 2005 la quale si prefigge per l’appunto che (...)

Lo zoccolo comune delle competenze

Bilancio fallimentare almeno finora della riforma scolastica adottata per realizzare la giustizia sociale di fronte all’istruzione, per eliminare le discriminazioni sociali nella scolarizzazione, (...)

Competenze: vaghezza di significati e ambiguità semantiche

La pedagogia per competenze ha fatto furore in questi ultimi anni in alcuni ambiti pedagogici ed è stata convalidata nell’Unione Europea da un documento ufficiale. In Francia la pedagogia per (...)

Il Senato francese seppellisce lo zoccolo comune ?

Tutti a scuola, un solo modulo d’apprendimento, un solo tipo d’intelligenza, stessi livelli essenziali di apprendimento per tutti. La personalizzazione va a farsi benedire: questa è la (...)

"Slow food" e "fast food" nelle scuole: amalgama possibile ma problematico

Programmi in subbuglio, insegnanti che non sanno più cosa fare e come comportarsi. La grancassa delle competenze ha creato parecchio sconquasso nelle scuole. E’ ormai attestato che non è affatto (...)
0 | 10

Espagne: les évêques catholiques en guerre contre une des compétences de base obligatoires/Spagna: i vescovi cattolici contestano la competenza a diventare cittadini

Les évêques catholiques espagnols appellent les parents et les directeurs d’école à boycotter les nouveaux programmes d’enseignement décidés par le gouvernement à la fin de décembre et notamment une des (...)

Inghilterra: quali competenze in matematica alla fine della scuola dell’obbligo?

Quali conoscenze di matematica si devono possedere al momento della fine della scuola media (in Inghilterra a 16 anni, cioé alla fine del biennio)? Le "competenze funzionali" ("Functional (...)