Valutazione dei e nei sistemi scolastici/Evaluation des systèmes et dans les systèms éducatifs

Prevedere il futuro professionale

Date de rédaction : 18/11/2016

Il lavoro di miglioramento dei test per usarli in modo adeguato non cessa. Ne è una prova il documento che pubblica l’OCSE nel quale si valuta il valore predittivo degli items del test di matematica dell’indagine PISA. E’ bene ricordare che la matematica fu il tema centrale dell’indagine PISA nel 2003 e nel 2012. E’ evidente che qui non si ha a che fare con un quiz. Inoltre, una questione è lo sfruttamento delle risposte fornite agli items del test e un’altra è la natura degli items, il tipo di competenze messe in gioco e valutate dal pacchetto degli items. Si tratta di due discussioni diverse. Una piuttosto tecnica e l’altra invece piuttosto filosofica. I due aspetti vanno tenuti distinti anche se sono connessi. Va proseguito il lavoro tecnico di analisi e di perfezionamento degli items del test e va approfondita la riflessione sulla natura della competenze e delle conoscenze che la scolarizzazione promuove o richiede.

Lire la suite...

  • Articles
  • Brèves

Prevedere il futuro professionale

Il lavoro di miglioramento dei test per usarli in modo adeguato non cessa. Ne è una prova il documento che pubblica l’OCSE nel quale si valuta il valore predittivo degli items del test di (...)

Valutare ciò che non si insegna

Una delle novità dell’indagine PISA fu quella di ricorrere a uno strumento, il test, che non fosse associato a quanto si insegna nelle scuole. I test di PISA sono "curriculum -free", ossia non sono (...)

La valutazione non è il diavolo

L’articolo rende conto delle raccomandazioni emerse dai lavori della Commissione presieduta da Edmund Gordon, professore emerito della Columbia Universit, detta anche Commissione Gordon . Il (...)

Come scrivono gli studenti italiani?

Nella storia della valutazioni internazionali su vasta scala , l’indagine dell’IEA sulla produzione scritta passa quasi inosservata. La prova fu svolta nel 1984-85 e impegnò un numero ristretto di (...)

Teoria postmoderna dei test

La valutazione non è il piatto forte della cultura scolastica italiana. Questo articolo informa sui lavori in corso riguardanti la costruzione dei test. Ci sono stati nei decenni recenti progressi (...)

La media nazionale

La messa a punto di metodologie statistiche adeguate è una questione scottante non solo a livello internazionale ma anche ai livelli statali o regionali. Gli specialisti della statistica sono (...)

Valore predittivo dei test

Test in discussione : non si sa ancora bene cosa valutano.In Italia si contestano parecchio le valutazioni con i test ma molti contestatori ignorano quasi tutto dei test. Non solo in Italia del (...)

Curriculi nazionali

Non opinioni ma statistiche, sostiene l’OCSE. Ma come? In questo caso si affronta uno dei problemi maggiori delle indagini internazionali comparate, un rompicapo, un nodo gordiano che e’ stato (...)

Come valutare una scuola?

Il binomio autonomia scolastica-valutazione è inscindibile. Le scuole sono responsabili di quel che producono con i mezzi e le risorse messi a loro disposizione. Più autonomia scolastica implica (...)

Il costo dell’ignoranza

L’articolo è un elogio della valutazione internazionale comparata su vasta scala i cui costi sarebbero derisori rispetto ai costi della scolarizzazione universale. Il modello teorico dell’OCSE che (...)
0 | 10 | 20 | 30 | 40 | 50 | 60 | 70 | 80 | ...

Francia: pronta la pagella per le competenze

Con il decreto n° 2007-860 del 14 maggio 2007, il primo ministro francese ha isituito la pagella per le competenze che entrerà in vigore con il prossimo anno scolastico 2007-2008. Questa pagella (...)

USA: Come barare con la riforma della scuola?/ Comment détourner la réforme NCLB?

La ricerca presentata dal Center on Education Policy di Washington offre un ulteriore esempio di come si puo’ barare con le leggi della scuola, snaturandone le finalità, ma è anche una (...)

Inghilterra: I bambini non giuocano più/Angleterre: Les enfants ne jouent plus

L’ultimo argomento sfornato contro la valutazione esterna delle scuole è pubblicato nelle News della BBC (si vedano le referenze in calce): i test soffocano la voglia di giuocare. Questo è il grido (...)

UK: pugno di ferro contro le pessime scuole

La riforma scolastica inglese (Reform Education Act) del 1988 era stata una delle prime a puntare sull’autonmia scolastica e quindi sulla professionalità degli insegnanti per migliorare i risultati (...)

Etats-Unis : les enjeux de la ré-authorisation de la loi fédérale "No Child Left Behind"

La loi qui autorise l’Administration fédérale américaine à intervenir dans le domaine de l’éducation primaire et secondaire doit être ré-authorisée cette année. Elle avait été adoptée en janvier 2002 à la (...)

The Future of Test-based accountability

Le CRESST (le Centre national américain de recherche sur l’évaluation, les standards et les test des élèves) vient de mettre en ligne les présentations effectuées lors de sa conférence annuelle qui (...)